Quando si tratta di ottenere traffico e conversioni si parla tanto di social media marketing, campagne di advertising a pagamento e banner pubblicitari e si finisce per perdere di vista quanto sia importante, piuttosto, impegnarsi a fondo in una strategia SEO organica.

Leggi tutto 1 agosto 2017

Google suite è il pacchetto di applicazioni per il lavoro aziendale che accentra tante funzioni e rende tutto connesso.

Un tempo si chiamava Google Apps, oggi si chiama Google Suite: l’insieme dei servizi integrati che il gigante di Mountain view mette a disposizione delle aziende per l’organizzazione, la pianificazione e lo svolgimento del lavoro in team.

Leggi tutto 6 luglio 2017

Per Virtual tour si intende un insieme di fotografie panoramiche, navigabili a 360° e riferite allo stesso soggetto. Lo stesso tipo di prodotto, con la stessa tecnica e lo stesso risultato, viene identificato come fotografia denominata indifferentemente come:

Leggi tutto 17 maggio 2017

Cos’è la tanto ambita posizione “0” assegnata da Google con un riquadro separato che compare in alto nei risultati di ricerca? Secondo la definizione redatta dallo stesso motore di ricerca, il featured snippet è un riquadro in primo piano, posto nella parte superiore della pagina dei risultati di ricerca.

Leggi tutto 28 aprile 2017

AMP è un progetto open source lanciato da Google nel 2015. Il suo obiettivo è quello di sviluppare pagine web più leggere, in grado di caricarsi istantaneamente su tutti i dispositivi

Cosa sono le Accelerated mobile pages?

Accelerated mobile pages è un progetto open source di Google che consente la creazione di pagine web dal codice alleggerito in grado di caricarsi più velocemente sui dispositivi mobili.

L’obiettivo del colosso di Mountain View è quello di fare in modo che gli utenti possano usufruire della migliore esperienza di navigazione mobile, velocizzando il caricamento dei contenuti e rendendolo quasi istantaneo.

Leggi tutto 8 febbraio 2017

Dall’introduzione di Penguin 4.0, è diventato ancora più importante assicurarsi backlink di qualità per migliorare il proprio ranking su Google e prevenire penalizzazioni scomode.

Possedere dei backlink di qualità (link esterni che rimandano ad un sito) è sempre stato il fattore di indicizzazione principale tra quelli vagliati dall’algoritmo di Google e lo è tuttora. Soprattutto da quando è stato introdotto Penguin 4.0, l’ultimo aggiornamento di Google dedito al controllo dei backlink dei siti web. L’ottimizzazione off-page, ossia quella che avviene al di fuori delle pagine interne ad un sito, è uno degli aspetti da curare con più attenzione in ambito SEO se non si vuole incorrere in penalizzazioni pesanti che possono affossare la posizione di un sito web all’interno della SERP.

Leggi tutto 1 febbraio 2017