Check-list per spostamento installazione da un server all’altro

Magento
di in Magento il 23 Marzo 2011

 

Operazioni preliminari

Per ottimizzare i tempi di creazione dei back-up, è bene eseguire alcune operazioni.

Per l’FTP:

  • svuotare completamente le cartelle all’interno del percorso /var/;
  • eliminare qualsiasi file all’interno delle cartelle skin, media, js non utilizzato;
  • eliminare qualsiasi file all’interno del percorso /app/design/frontend/ non utilizzato.

Per il database:

  • Svuotare le seguenti tabelle: dataflow_batch_export, dataflow_batch_import, log_customer, log_quote, log_summary, log_summary_type, log_url, log_url_info, log_visitor, log_visitor_info, log_visitor_online, report_event;
  • Effettuare un’ottimizzazione di tutte le tabelle.

Predisposizione dei domini

Occorre creare correttamente tutti i domini per tutte le vetrine negozio presenti nel magento che intendiamo spostare; tenere inoltre presente, in caso di ottimizzazione per Page Speed, la creazione di tutti gli alias di terzo livello, da settare poi anche nella configurazione di Magento.

 

Predisposizione del cron

In caso siano presenti cron job schedulati, utilizzare sul nuovo server un tool quale Plesk o CPanel per emularne il comportamento, in modo da inalterare l’aggiornamento del sito attraverso le procedure di manutenzione.

 

Backup FTP

Utilizzando un FTP client (es: FileZilla), copiare tutti i file e le cartelle in un percorso locale a vostra scelta.

 

Backup Database

Utilizzando un DB client (es: HeidiSQL), effettuare un dump completo del database.

Ripristino FTP

Sul nuovo server, copiate tutti i file. Una volta terminato, verificare i permessi sulle cartelle media e var (777, sottocartelle comprese e 666 per i file).

 

Ripristino Database

Aprire con un editor testuale (es: notepad++) il file sql creato in precedenza, ampliandolo con questo prefisso:

e questo suffisso:

in modo da mantenere la coerenza delle chiavi e dei dati presenti in Magento.

1stonthenet è la discarica dei miei deliri digitali.
(cit. Paolo Attivissimo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *