Yelp for people

Yelp for people… il terrore corre sulla rete

Internet e web
Social
Yelp
di in Internet e web, Social, Yelp il 3 Ottobre 2015

 

Come può un social network come Yelp for people, spaventare a tal punto?

Semplice: nell’epoca dove possiamo giudicare e recensire tutto dai ristoranti ai politici, non siamo ancora pronti ad essere recensiti e giudicati noi.

Quando sarà disponibile al pubblico Yelp for people, probabilmente a fine novembre, saremo in grado di recensire e valutare da una a cinque stelle, qualunque persona con la quale abbiamo interagito personalmente, professionalmente o sentimentalmente.

Niente di nuovo? Nemmeno per sogno. Nulla del genere è stato fatto finora.

Immaginate di poter inserire nel social il collega fastidioso o il vicino maleducato e per farlo è sufficiente che tu abbia il suo numero di cellulare.
Anzi era stato previsto che fosse sufficiente che tu l’avessi come amico su Facebook, ma per fortuna le api di Fb lo impediscono.

Le valutazioni positive sono pubblicate immediatamente, quelle negative restano in sospeso per 48 ore per risolvere eventuali dispute.

L’unica salvezza pare sia quella di non registrarsi in quel social, così facendo pare che a termini di regolamento il tuo profilo, essendo tu impossibilitato a replicare a recensioni negative, mostri solo le valutazioni positive.

Facile prevedere un aumento delle cause per diffamazione, ma anche depressioni e attacchi di panico da chi si vede sputtanato in rete da un giorno all’altro.

E’ alquanto invasivo, anche nel caso delle valutazioni positive. Cosa penserebbe mia moglie se un’altra donna mi facesse complimenti pubblici per la mia galanteria? Non è solo l’ansia di essere calunniati o molestati pubblicamente, ma anche il timore di essere costantemente osservati e giudicati  per le nostre azioni quotidiane.

Come la pensate voi su Yelp for people?

 

 

 

 

1stonthenet è la discarica dei miei deliri digitali.
(cit. Paolo Attivissimo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *