Se si vuole aumentare la visibilità del proprio marchio attraverso gli annunci di Adwords la prima cosa da curare è la scelta delle parole chiave. È molto importante che siano keys inerenti al contenuto dell’annuncio e in linea con il prodotto e il brand che si pubblicizza. È bene quindi che siano pertinenti. Infatti, più le parole chiave che abbiamo scelto sono pertinenti più sarà facile per le persone trovare l’annuncio. Inoltre Google controlla il grado di pertinenza delle keys scelte e ne decide il punteggio di qualità: quanto maggiore è il punteggio di qualità di una parola chiave, tanto minore sarà il costo per clic e migliore la posizione dell’annuncio.

Il primo passo è quindi la scelta delle parole chiave giuste. In questa fase è fondamentale cercare di pensare nello stesso modo dei clienti ai quali l’annuncio sarà rivolto per capire in che modo loro potranno cercare informazione in merito al servizio o al prodotto che si sta pubblicizzando. Inoltre, Google Adwords fornisce lo Strumento per le parole chiave molto semplice e abbastanza intuitivo da usare. Una volta trovate le parole chiave è bene creare un elenco di parole chiave e suddividerle in gruppetti per similarità.

Il secondo passo è quello di verificare la pertinenza delle parole chiave scelte. Per fare questo si può contare sullo strumento Adwords. Google, infatti, esplicita attraverso uno stato che appare a fianco di ogni key – ‘Nessun problema’ o ‘Scadente’ – la qualità della parola chiave in relazione dell’annuncio in cui è inserita. Se viene assegnata una buona qualità questo significa che la key scelta è pertinente e dunque il punteggio di qualità della stessa sarà relativamente alto e il costo per click minore. Se, invece, viene assegnata una scadente qualità e pertinenza della key allora sarà bene rivalutare la parola chiave selezionata e cercare di migliorarne il grado di pertinenza.

A questo punto, per migliorare il grado di pertinenza della parola chiave si può decidere di sostituirla completamente o migliorarla. In questo secondo caso è molto utile renderla più specifica e spesso già questa piccola azione è sufficiente. Ma se ciò non dovesse essere abbastanza si può utilizzare una combinazione di opzioni di corrispondenza delle parole chiave per decidere chi e come può essere visualizzato l’annuncio. Con questo metodo sono possibili 4 opzioni di corrispondenza:

  • Corrispondenza generica: pubblicazione per frasi simili e varianti pertinenti
  • Corrispondenza a frase: pubblicazione per ricerche che corrispondono alla frase esatta
  • Corrispondenza esatta: pubblicazione per ricerche che corrispondono in modo esclusivo alla frase esatta.
  • Corrispondenza inversa: pubblicazione per esclusione di termini, ovvero garantisce che l’annuncio non verrà pubblicato per le ricerche che includono determinati termini

Una volta sicuri delle parole chiave scelte e accertato che abbiano il giusto grado di pertinenza siete pronti per scrivere e pubblicare il vostro annuncio.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento