Content Marketing e SEO c'è relazione

Content Marketing e SEO c’è relazione?

SEO
di in SEO il 28 marzo 2016

 

Da dove parti quando devi comprare qualcosa online? In genere inizi facendo una ricerca, giusto?

Per scegliere un nuovo ristorante, parrucchiere, o qualsiasi altro tipo di attività, gran parte delle persone legge delle recensioni, trovate dopo aver chiesto a Google di cercare qualcosa come “migliori ristoranti in città”.

Sempre più consumatori ripongono la loro fiducia nei motori di ricerca.

Per avere visibilità nei motori di ricerca e piazzarsi ai primi posti un webmaster deve ottimizzare i contenuti utilizzando parole chiave rilevanti. Questo è il motivo per cui SEO e Content Marketing oggi sono tra i principali strumenti di marketing.

SEO e Content Marketing stanno ormai sostituendo le strategie di marketing tradizionali, hanno subito molti cambiamenti rispetto agli inizi e continuano ad evolversi costantemente.

Molte persone però non hanno ben chiaro il vero significato dei termini “SEO” e “Content marketing”, e addirittura li utilizzano quasi come sinonimi. Per questo motivo, prima di scoprire come SEO e Content Marketing sono in relazione tra loro, è bene comprendere i due concetti individualmente.

Cos’è la SEO?

SEO è l’abbreviazione di Search Engine Optimization, in italiano “Ottimizzazione per i motori di ricerca”, ed è una tecnica o un insieme di tecniche che aiutano i motori di ricerca a trovare, classificare e ordinare i siti internet all’interno dei risultati di ricerca. Se applicata correttamente, può far sì che un sito si posizioni meglio di migliaia di altri.

La SEO si basa sul funzionamento dei motori di ricerca e su quali sono le ricerche più o meno popolari e come vengono effettuate. Esistono varie metodologie, ma tutte puntano ad accrescere la visibilità del sito.

Cos’è il Content Marketing?

Bill Gates una volta affermò “Content is king”. L’internet marketing non può funzionare senza contenuti di qualità. Il content marketing è la pratica di promuovere brand, prodotti o servizi attraverso la creazione e distribuzione di contenuti di valore.

E’ un approccio concreto per attrarre il proprio pubblico di riferimento, in modo da formare un’ampia e precisa base di clienti (reali e potenziali), e aiuta i siti web ad incrementare le conversioni.

Ora il punto più importante è stabilire se questi due concetti sono in relazione tra loro, e se quindi uno non può fare a meno dell’altro, o al contrario andrebbero affrontati ed usati separatamente.

Per capirlo, possiamo paragonarli tra loro.

Iniziamo dalle differenze:

  • La differenza più significativa è probabilmente l’ambito in cui operano. La SEO è più tecnica, quindi il suo campo d’azione è più ristretto. Il Content marketing è di natura non strettamente tecnica, e quindi ha una portata più ampia.
  • La SEO si basa sulle linee guida dei motori di ricerca e si concentra sull’individuazione di parole chiave in grado di portare traffico ai siti web. Pertanto, la SEO ha come obiettivo quello di soddisfare le richieste dei motori di ricerca, mentre possiamo dire che il content marketing ha quello di soddisfare le richieste degli utenti. Sviluppiamo idee e contenuti per informare le persone, non solo i motori di ricerca.

Quindi in che relazione sono SEO e Content Marketing?

Sarebbe un grave errore considerarle due discipline separate, in quanto la creazione di contenuti rilevanti è ormai considerata la più efficace tecnica SEO.

Per capire il motivo, dopo le differenze passiamo ad esaminarne le similitudini:

  • La SEO stabilisce dei requisiti e per avere un posizionamento alto abbiamo bisogno del content marketing a soddisfarli. La SEO richiede contenuti sotto forma di articoli, copy, parole e parole chiave. Dal momento che il content marketing riguarda lo sviluppo di contenuti utili e rilevanti, può essere definito come l’applicazione pratica della SEO.
  • Le parole chiave sono una componente fondamentale della SEO, ma le parole chiave da sole non possono fare nulla. Non è possibile infatti riempire una pagina di parole chiave, in quanto si incorre nelle penalità di Google Panda. Le parole chiave vanno utilizzate in contenuti sensati e di buona qualità, in modo che i motori di ricerca possano restituire risultati soddisfacenti agli utenti che le ricercano.
  • La SEO include il costruire una rete di link di qualità che puntano al tuo sito. Il Content marketing è certamente il modo migliore per ottenere link spontanei dai lettori.

Già da questi punti basilari, è chiaro che SEO e Content marketing hanno bisogno l’uno dell’altro.

Quindi com’è costruita una strategia SEO efficace?

L’elemento chiave della SEO è scoprire cosa vuole la gente e offrirglielo su un vassoio d’argento.

L’ottimizzazione prepara un sito per il successo, e ad ogni ottimizzazione lo si rende più appetibile per i motori di ricerca. Questo lo aiuta a posizionarsi meglio rispetto alla concorrenza.

Complessivamente, l’on-page SEO richiede che un sito sia equipaggiato di buone pagine, buona struttura, e titoli ricchi di parole chiave. Insomma, che sia tecnicamente solido.

Ma un sito tecnicamente solido, guadagna anche automaticamente i primi posti nelle SERP?

Cinque anni fa, la risposta a questa domanda sarebbe stata SI. Tuttavia, molti cambiamenti a livello di linee guida, algoritmi, e preferenze degli utenti, hanno cambiato la risposta.

Esistono siti con errori di codice, link non funzionanti e parole chiave non ottimizzate che nonostante questo hanno ottimi risultati e riescono a superare i competitor. Dunque, bisogna fare attenzione anche a tutto ciò che è off-page SEO.

Come fare?

Un sito perfetto tecnicamente bastava a costruire buone quantità di traffico tempo fa, ma oggi sono in molti a riuscire ad utilizzare le regole base della SEO. Occore quindi differenziarsi dagli altri ed emergere, e le due parole magiche che ci aiutano a fare ciò sono proprio “content marketing”.

I contenuti sono davvero i RE della SEO. E anche se tutti usano in qualche misura il content marketing, ognuno lo fa in modo diverso e a diversi livelli di eccellenza.

Il content marketing si focalizza sul mantenere gli utenti per la vita, creando un rapporto di fiducia ed “educandoli”.

Un metodo cruciale è quello di raccontare alle persone le store che vogliono leggere. Il segreto è evitare di voler vendere palsemente il proprio prodotto o brand, ma semplicemente generare contenuti in grado di creare awareness tra i visitatori.

Le aziende si trovano ad affrontare diversi problemi nel portare avanti una strategia di content marketing, come mancanza di tempo, di budget, e l’incapacità di produrre abbastanza post. Tuttavia, avere un piano editoriale appropriato può aiutare ad evitare molte difficoltà.

Riassumendo, le aziende al giorno d’oggi hanno bisogno di integrare la SEO con altre tecniche di marketing, come il content marketing e il social media marketing. Ad esempio, mentre il content marketing soddisfa i bisogni della SEO, i canali social vengono utilizzati per distribuire i contenuti e incrementarne la visibilità.

Nessuna campagna SEO può avere i risultati desiderati senza un’integrazione con una strategia di contenuti. Allo stesso modo, una strategia di content marketing non rende senza SEO.

Sarebbe quindi da sciocchi preferire un concetto (e una strategia) all’altro. Essi sono correlati e vanno sfruttati in sinergia.

[tratto da How You Relate Content Marketing and SEO, Shane Barker, 2016]

Non serve ricordarvi che potete contattare magicnet per consulenza e servizi di Content Marketing e SEO

Electra Nadalini
Contattami

Electra Nadalini

Seo/Sem Digital Marketing at Magicnet
Specializzazioni:
posizionamento nei motori di ricerca
formazione web-marketing
formazione e-commerce
formazione SEO/SEM/SMM
Electra Nadalini
Contattami

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *