promuovere attivita

Se desideri promuovere la tua attività locale sul web ma non sai come fare, continua a leggere. Illustreremo le mosse da effettuare e i canali da presidiare nell’ambito di una strategia di promozione integrata.

Per un’attività locale promuoversi efficacemente sul web significa poter ampliare sensibilmente il proprio bacino di clienti. Al di là dello strapotere dei grandi colossi, il web è uno strumento democratico che dischiude anche alle aziende di piccole e medie dimensioni o con un raggio d’azione limitato la possibilità di conquistare la propria nicchia di mercato. Ma come fare?

Com’è facile intuire, al centro di qualunque strategia di promozione sul web non può che esserci lui: Google. Il principe dei motori di ricerca è la piattaforma su cui le attività locali possono emergere grazie alle ricerche di prossimità. Ovvero le ricerche compiute dagli utenti, soprattutto da smartphone, di servizi, locali e attività nelle loro vicinanze.

 

[emaillocker]

Per comparire nel local pack (il box con mappa che illustra le attività nei dintorni sulla base delle keyword digitate) di Google è necessario, innanzi tutto, compilare la scheda della propria attività su Google my business.

La scheda deve contenere una descrizione dettagliata e interessante, con tutte le parole chiave che rappresentano il core business dell’azienda, una serie di foto ad alta risoluzione rappresentative dell’attività, i contatti utili per la reperibilità e i link al sito web principale e alle pagine social.

Oltre ad ottimizzare la scheda Google my business, per aumentare le chance di comparire in posizione vantaggiosa nei risultati di ricerca locali, si può registrare l’azienda sui più importanti portali che classificano le attività su base geografica (Yelp, Pagine Gialle, TripAdvisor, FourSquare, etc).

Per promuovere un’attività locale non può mancare il presidio dei canali social. A seconda del tipo di business si può scegliere di privilegiare uno dei principali social network. Ma, al di là delle peculiarità individuali, ci sono dei canali da presidiare obbligatoriamente. Ovvero Facebook, dove si può intercettare un pubblico ampio e trasversale, e Google+. La presenza sul social di Google, oltre ad essere un fattore di posizionamento, offre anche una possibilità in più.

Oltre a curare il proprio profilo con aggiornamenti e contenuti, si possono creare delle community (pubbliche o private) attorno ad un determinato argomento. Queste comunità ristrette si possono sfruttare per veicolare contenuti esclusivi, per rispondere a dubbi e domande sollevate dagli utenti, per fornire supporto e assistenza attorno ai propri prodotti o servizi. Per offrire, cioè, un servizio che vada al di là della semplice promozione commerciale.

Le azioni che si possono mettere in campo per pubblicizzare un’azienda sono innumerevoli e, come sempre, per individuare quelle più efficaci il segreto è sempre e soltanto uno: sperimentare!

[/emaillocker]

 

Ti stai ancora chiedendo come promuovere un’attività? Vuoi sviluppare una strategia di promozione tagliata su misura per la tua? Contatta Magicnet!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento