Twitter nuovi clienti

Grazie ad una serie di contributi offerti dalla rete e dai  guru del social media marketing, tra cui gli esperti di Ninjamarketing, che suggeriscono come trovare nuovi e potenziali clienti attraverso internet, oggi ho deciso di dedicare la mia attenzione ad uno strumento spesso sottovalutato per raggiungere questo obiettivo: Twitter

  • Innanzitutto è fondamentale chiarire qual è lo scopo per cui decidiamo di andare su Twitter. Se il fine ultimo è quello di acquisire nuovi clienti è indispensabile che tutte le nostre strategie di comunicazione si allineino a questo obiettivo. L’elemento primario sarà, dunque, accrescere la nostra visibilità, magari all’interno di una precisa area geografica, in modo da farci conoscere anche a coloro che non fanno ancora parte della nostra cerchia di consumatori, senza dimenticare mai di curare e conservare nella maniera migliore possibile i rapporti con quegli utenti che sono già stati nostri clienti, Proporre loro offerte esclusive, è solo un piccolo primo passo garantire più facilmente una certa continuità nella relazione anche con quest’ultima categoria.
  • Proprio i nostri clienti abituali possono rappresentare un base fondamentale per la scelta dei nostri piani di comunicazione. Seguendo le loro interazioni e le loro conversazioni possiamo capire meglio a cosa sono più interessati e cercare di offrire loro qualcosa che possa rispondere alle loro esigenze, tanto in termini di prodotti quanto -più semplicemente- di contenuti. Se, infatti, quello che diciamo piace ai nostri seguaci essi saranno i primi a costituirsi come leve per la diffusione sistematica delle nostre informazioni, anche verso coloro che ancora non ci conoscono. In tal senso è fondamentale anche seguire i cosiddetti influencer della rete, soprattutto se appartengono al nostro stesso settore, in modo da tenere sempre monitorati i trend topic. Da questi, infatti, possiamo imparare a comunicare meglio ai nostri contatti ed, eventualmente, a farci conoscere presso di loro, così da aumentare la nostra portata comunicativa.
  • A proposito dei contenuti, è importante sceglierli con grande attenzione, sia dal punto di vista dei temi che della loro presentazione formale. Come già detto altre volte, ci sono contenuti preferiti: quelli brevi, contraddistinti dalla presenza di elementi multimediali e accattivanti, sono sempre quelli che vengono letti e condivisi più facilmente. E condivisione=conoscenza di nuovi utenti.
  • Per quanto riguarda il nostro account, invece, è possibile fare ancora molto altro. Si può, ad esempio, pensare di creare delle liste personalizzate, così da poter organizzare tutti i nostri contatti, magari divisi per categorie, in modo da monitorare in maniera più precisa e sistematica tutte le loro conversazioni, potendo così apprendere una grande quantità di informazioni preziose circa i loro gusti (se si tratta di clienti) o le loro strategie (se si tratta di concorrenti).
  • In ultimo, la ricerca interna a Twitter rappresenta lo strumento più efficace per capire sia quali sono gli argomenti che vanno per la maggiore, sia quali possono essere le persone più interessate a noi e alla nostra attività. Gli hashtag e le ricerche avanzate consentono di raggiungere i pubblici più precisi ed indicati per le nostre esigenze in termini di nuovi contatti.

Queste, ovviamente, sono solo poche e semplici indicazioni che possono costituirsi come il primo passo verso un uso più consapevole dei social network e di Twitter, in particolare. Se, invece, pensate di avere bisogno di indicazioni più precise e puntuali, non esitate a contattarci qui.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento