pubblicità originale e creativa

Quando la pubblicità si fa originale e creativa

Advertising
di in Advertising il 18 Aprile 2014

 

Ecco qui un nuovo appuntamento con il marketing non convenzionale e con alcuni casi esemplari di pubblicità creativa

Il primo esempio di unconventional advertising che oggi voglio condividere con voi viene direttamente dall’Austria: il protagonista di questo particolarissimo messaggio pubblicitario è la famosa catena di fast food McDonald’spresentata per la prima volta in una veste totalmente diversa, molto auto ironica e divertente.

La campagna, particolarmente comica e spassosa, non punta a trasmettere ai destinatari del messaggio informazioni essenziali su un particolare prodotto o sull’azienda, e questo è possibile per prima cosa perchè parallelamente a questa iniziativa McDonald’s ne ha all’attivo tante altre che hanno proprio questo obiettivo, e secondariamente perchè, come altre volte non abbiamo mancato di sottolineare, i grandi marchi possono permettersi più di altri di promuovere iniziative di questo genere, dal momento che sono già largamente conosciuti dal grande pubblico.

Si tratta sostanzialmente di un caso di storytelling alternativo, grazie al quale il brand intende farsi conoscere non parlando attraverso i propri prodotti, ma raccontando qualcosa di sè, che sia in grado di lasciare il segno.

Il secondo esempio, ancorva più innovativo, è invece firmato Pepsi. In questo caso non si parla nè di ambient nè tanto meno di viral marketing ma di packaging e di come possa essere rivoluzionato.

In occasione del campionato del mondo di calcio, che si disputerà quest’estate in Brasile, Pepsi ha disegnato un packaging tutto particolare per le sue bevande. Grazie al cellulare sarà infatti possibile sbloccare contenuti esclusivi a partire solamente dalle etichette: contenuti esclusivi presentati in forma di realtà aumentata.

pepsi packaging

Pepsi packaging. Da Ninjamarketing.it

Sarà forse questo il futuro riservato ai brand, per farsi conoscere ed apprezzare da un pubblico sempre più vasto e sempre più smart?

 

Lascia un commento