campagna marketing Lego

Personalizzare la propria comunicazione: caso Lego

Advertising
Tutorial
di in Advertising, Tutorial il 5 Dicembre 2013

 

L’ultima campagna pubblicitaria della Lego finalmente ci fornisce un esempio concreto di quelle che sono le strategie da adottare quando vogliamo colpire dritto al cuore i nostri clienti. Più volte, infatti, ho ribadito quanto sia importante creare messaggi personalizzati, capaci di comunicare efficacemente e direttamente al singolo cliente, magari assecondando anche le sue passioni, le sue esigenze o più semplicemente sfruttando le opportunità di marketing che i diversi periodi dell’anno, come il Natale ad esempio, mettono a disposizione; non è sempre facile, però, mettere in pratica questi consigli. Lego, invece, ci è riuscita, e ci è riuscita alla grande. Vediamo come.

Lego, attraverso la collaborazione dell’agenzia olandese We are Pi, ha creato uno spot Tv chiamato Let’s Build e diffuso anche online attraverso Youtube e il resto della rete.

La particolarità del video risiede nella sua straordinaria efficaciaLego è stata infatti capace di fare contemporaneamente leva su due aspetti fondamentali della comunicazione che hanno potuto garantire un successo straordinario alla propria campagna di marketing.

Innanzitutto, infatti, sono stati capaci di sfruttare un periodo dell’anno particolarmente favorevole, come quello in cui ci troviamo, a ridosso del Natale, se non addirittura di anticiparlo, battendo cosi sul tempo anche i propri concorrenti. Lanciando una campagna di comunicazione ad alto impatto emotivo come questa, in un periodo dell’anno come questo, Lego ha cercato di assicurarsi un potenziale incremento delle vendite dovute all’acquisto dei regali natalizi, fatti soprattutto dai genitori verso i più piccini (che sono peraltro i protagonisti del filmato).

Secondariamente, Lego è riuscita anche a trasmettere quella che è la propria filosofia di base. L’azienda, infatti, produce sì mattoncini per creare piccole costruzioni ma questi stessi mattoncini fanno anche da collante alle relazioni interne alle famiglie dei piccoli consumatori (“The things we build together live forever”): il nome della campagna Let’s Built è quindi nato quasi naturalmente.

I prodotti, dunque,  fanno da leva alle relazioni tra le persone: non esiste comunicazione più vincente di questa. Per non dimenticare che Lego ha scelto di affidare tutta la campagna alle immagini e, più precisamente, alle immagini in movimento che, come sappiamo, sono sempre il veicolo migliore per trasmettere un messaggio in modo efficace, pervasivo, persistente e, perchè no, eventualmente anche virale.

Vediamo allora il video di Lego: