facebook trucchi

Facebook si è finalmente deciso ad ascoltare le tante, tantissime lamentele che in questi anni gli amministratori delle pagine business hanno portato avanti affinché si potesse migliorare ulteriormente il rapporto tra la pagina e gli account privati e finalmente, dopo tanto tempo, sembra che siano stati ascoltati.

Fino ad oggi era possibile muoversi liberamente tra il proprio account privato e la pagina Facebook che si aveva in gestione, semplicemente selezionando le varie voci dal menù di navigazione: non era però altrettanto semplice ed immediato gestire la pubblicazione dei contenuti “come pagina” o la libera navigazione della stessa “come utente”.

Era infatti innanzitutto necessario ricordarsi della presenza di questa duplice co-esistenza all’interno della pagina e, secondariamente, selezionare la diversa identità che si voleva assumere all’interno della pagina stessa, grazie ad un link posto sotto la barra di navigazione di Facebook che oltre a permettere lo switch dell’identità tramite una vera e propria uscita dalla pagina con un ricarico della stessa, fungeva anche da piccolo quanto (spesso) inosservato monito per l’utente, ricordandogli con quale account stava di fatto pubblicando (se con il nome della pagina o con il suo nick privato).

Le lamentele degli amministratori discendevano proprio da questo: dall’eccessivo numero di passaggi da svolgere per effettuare lo switch tra “Pagina” e “Utente”, passaggi spesso dimenticati, con il rischio di pubblicare a nome proprio e non della pagina o, viceversa, di mettere like o commenti a nome della pagina e non a nome proprio.

Per questa ragione Facebook si è deciso a dare una svolta: in questi giorni sta, infatti, modificando le pagine affinché sia possibile navigare al loro interno in assoluta libertà, potendo poi pubblicare altrettanto liberamente semplicemente spuntando la voce che si predilige al momento della messa online del post: si sceglierà infatti se pubblicare a nome della pagina o a nome proprio, velocizzando la scelta e mantenendo sempre alta l’attenzione di chi sta scrivendo rispetto a con quale etichetta sta condividendo i suoi contenuti col pubblico.

Per quanto questa modifica possa sembrare semplice, piccola e banale in realtà sono proprio questi piccoli accorgimenti che mantengono duraturo il rapporto tra gli utenti, specialmente quelli cosiddetti “business”, e il social network che, non per nulla, da quando è nato è in cima  a tutte le classifiche relative al mondo dei social media.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento