facebook2

E’ di ieri la notizia dell’introduzione di nuove e allettanti funzioni per chi detiene, amministra e gestisce le pagine su Facebook: 5 nuovi ruoli sono infatti stati creati da parte del team di Palo Alto, per consentire una migliore cura di tutte le attività che caratterizzano ciascuna pagina. La novità consiste proprio nella suddivisione dei compiti, un tempo affidati alle sole mani del cosiddetto “amministratore”, ora suddivisi in modo differenziato e affidati a diverse figure competenti per ambiti differenti.

In ordine, possiamo infatti trovare

Manager: figura dotata dell’assoluto controllo sulla totalità della pagina, corrisponde infatti a quello che era il “vecchio” amministratore. Ha il compito di affidare e di gestire i diversi incarichi, oltre a quello di controllare l’intero assetto dei lavori all’interno della pagina

Content Creator: figura che corrisponde all’italiano “creatore di contenuti”, in realtà non è il solo a occuparsi della “componente verbale” che caratterizza la pagina. Si occupa precisamente di creare post, inviare messaggi, aggiungere applicazioni o gestire gli insight e soprattutto di prender parte alle campagne di advertising dal momento che, come sappiamo, si fondano essenzialmente sul potere delle parole e delle immagini

Moderatore: non crea direttamente i post ma si occupa di rispondere ai commenti e di gestire gli interventi dei fans, esattamente come farebbe il web master di una community. Può inoltre collaborare con il content creator alle campagne pubblicitarie creando personalmente delle inserzioni e visualizzando le analytics della pagina

Inserzionista/Advertiser: pubblicitario vero e proprio, ha il solo compito di pianificare e gestire le campagne tramite le social ads e di monitorarne l’andamento, prevedendo in corso d’opera, eventuali cambiamenti alla strategia scelta

Insight Analyst: ruolo in genere affidato ad esperti di analisi dei dati, può unicamente visualizzare gli insight della pagina e trarne le relative conclusioni

La possibilità di affidare a diversi admin differenti aree di competenza, consentirà a ciascun detentore di pagina di poter concentrare meglio i propri sforzi nell’ottica delle rispettive conoscenze degli affidatari degli incarichi. Inoltre impedirà la creazione di sovrapposizioni di ambiti, dal momento che a ciascun addetto saranno affidate solo le attività a lui spettanti.
Ma le novità non finiscono qui.
Al fianco di queste recenti modifiche, infatti, la società in blu ha annunciato che a breve sarà anche possibile schedulare la pubblicazione dei post nelle pagine (ovviamente per i ruoli competenti a farlo): consentendo l’inserimento di anno, mese, giorno e ora di pubblicazione del post, si potrà essere presenti all’interno del social network con i propri contenuti senza essere fisicamente davanti al pc, incrementando di gran lunga le features a disposizione dei pubblicitari e le possibilità di pianificazione delle campagne.

A fronte di queste novità appare ancora più evidente quanto sia indispensabile affidare le proprie strategie in termini di social media marketing a mani esperte come quelle delle web agency, che possono ricoprire contemporaneamente i diversi ruoli mettendo a disposizione dei propri clienti differenti competenze ed abilità.

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento