copertina

Ultime da Facebook

Facebook
di in Facebook il 8 Giugno 2012

 

Facebook Camera

Se ne discute già da qualche tempo anche se l’applicazione in Italia non è ancora stata resa disponibile. Quello che si sa è che dovrebbe essere in grado di sintetizzare in un’unica app tutti i feed dedicati alle fotografie, consentendo inoltre l’upload multiplo di più foto, il tagging, la geolocalizzazione, l’aggiunta di qualche semplice filtro e qualche tool di base per la modifica delle immagini. Il servizio, che dovrebbe essere reso disponibile sia nella versione per Android che per iOS, servirà sicuramente ad agevolare la condivisione di foto tramite il social network in blu, svantaggiato, da questo punto di vista, rispetto a Twitter per il quale fin dalla suoi esordi erano già presenti applicazioni simili, seppur molto meno equipaggiate. In questo modo appare ancora più evidente la volontà da parte di Facebook di dare sempre maggiore importanza alle fotografie e alle immagini. Desiderio peraltro già testimoniato da me in un altro articolo dedicato al social network di Mark Zuckerberg ed anche in un altro post, più recente, indirizzato invece a Google Plus.

L’attenzione per le immagini infatti interessa tutti i siti web e i social media contemporanei, al punto tale da focalizzare quasi tutte le energie dei rispettivi team creativi ad apportare delle modifiche e dei miglioramenti ai propri prodotti nell’ambito di questo settore.

Raddoppio delle foto

Non dovrebbe quindi stupire l’intenzione del social network in blu di raddoppiare la dimensione delle fotografie attraverso il dispositivo di visualizzazione, tanto nella versione mobile quanto in quella dedicata al web tradizionale. Il nuovo layout consentirà di visualizzare fino a tre foto contemporaneamente, al lato dell’immagine principale, ed anche di integrare meglio il testo alle immagini, rendendolo più grande e più visibile. Un portavoce di Facebook ha, infatti, dichiarato:

A partire da oggi, stiamo lanciando un design migliorato per le pubblicazione nel news feed sul web. Le foto sono fino a due volte più grandi, e quando un amico aggiunge una foto in un album, sarete in grado di godere maggiormente di quella foto direttamente dal vostro feed.

Aumentare la dimensione delle fotografie significa necessariamente  puntare molto di più la propria filosofia sulle immagini e, di conseguenza, sfidare più da vicino Google Plus e Flickr. Ma sicuramente Facebook non teme rivali.

Trending videos:

E’ stata inoltre lanciata una nuova funzionalità capace di mettere in evidenza tutti i video più visualizzati e/o condivisi all’interno delle news feed. In questo modo non avremo più le bacheche affollate da contenuti multimediali simili (se non addirittura identici) visualizzati dai nostri amici e godremo anche di un rinnovato assetto delle trending news.

Who’s listening?

Novità succulenta per tutti coloro che possiedono una brand page: si tratta di un nuovo servizio inserito direttamente sotto i post pubblicati all’interno della pagina che consentirà di visualizzare in diretta la percentuale di persone (sulla base del numero totale di fan) raggiunte attraverso quel post. Per tutti gli amministratori si tratta di un miglioramento non da poco, dal momento che potranno imparare a conoscere meglio i momenti della giornata più fruttuosi dal punto di vista della lettura dei propri contenuti (sebbene l’idea di Facebook nasca esclusivamente per indurre i manager delle pagine ad utilizzare i servizi di advertising a pagamento).

Global e Local page:

Concludo, invitando tutti coloro che hanno (ben) pensato di creare diverse pagine con contenuti ad hoc, rivolti a platee di lingue o Paesi diversi ( e quindi con esigenze assolutamente diverse in termini di social media marketing) ad unire sotto un unico controllo “centrale” tutte le fan pages. Da poco è infatti possibile aggregare tutti i contenuti sotto un’unica pagina globale, dalla quale si potrà switchare alle differenti pagine locali, che andranno quindi a comporre un’unica rete e si rivolgeranno ad un unico target multi-nazionale.

Lascia un commento