pinterest analytics

Come vender(si) con Pinterest

Pinterest
Social
di in Pinterest, Social il 4 Luglio 2014

 

Per chi non lo conoscesse, ne abbiamo parlato altre volte in diversi articoli: Pinterest è per eccellenza il social network dedicato alle immagini. Uno strumento di “scoperta visuale”, come viene definito dai suoi stessi autori, utile per conoscere e per farsi conoscere attraverso l’uso della fotografia. Oggi scopriremo insieme qualche semplicissimo trucco per migliorare la propria presenza online all’interno di questo social, adottando pochi ma necessari accorgimenti       

 1. Valorizzare la propria diversità

Pinterest è perfetto per mettere in evidenza i propri punti di forza e le caratteristiche che rendono unico e insostituibile il proprio business. Per farlo è fondamentale condividere il più possibile immagini originali e chiaramente identificative del marchio: questo non significa pubblicare solo fotografie dei prodotti o della sede di lavoro (anche se, quest’ultimo aspetto è già un passo in più per rendere la comunicazione più trasparente) ma anche adottare degli stratagemmi stravaganti capaci di rendere la propria azienda immediatamente riconoscibile. Queste strategie vanno ovviamente pensate e formulate in relazione a quella che è l’identità profonda del proprio business, in modo da poter mettere in risalto in maniera esclusiva il proprio “essere”.

2. Profilo verificato e ottimizzato

Forse non tutti lo sanno ma con pochi e semplicissimi passi è possibile verificare il proprio account: questo vi permetterà di visualizzare anche da mobile una spunta accanto al vostro nome che darà ulteriore fiducia agli altri membri della community ma soprattutto vi permetterà di accedere a tutte le analytics relative al proprio account, in modo da monitorarne da vicino tutti gli andamenti nel tempo.

Altrettanto importante è ottimizzare il sito web, rendendolo idoneo a presentare e a risaltare i vostri contributi offerti tramite Pinterest, utilizzando le tab che il social network mette a disposizione.

 

3. Quantità e qualità

La qualità delle immagini è ovviamente uno dei punti di partenza. Per presentarsi al meglio è indispensabile curare con attenzione tutti i minimi dettagli delle vostre fotografie: scelta dei toni, delle dimensioni e perfino dei soggetti delle immagini, sono le caratteristiche principali che possono trasformare i vostri scatti in scatti vincenti dal punto di vista degli apprezzamenti e delle condivisioni.

Per quanto concerne la quantità non ci sono delle regole precise: come sempre è opportuno dimostrare al pubblico una certa attività dell’account senza però risultare eccessivamente ripetitivi e ridondanti. Inutile dire che le foto devono sempre essere differenti e pubblicate in momenti diversi lungo tutta la giornata.

4. Partner e community

Un modo per allargare velocemente la vostra audience è stringere legami sostanziosi con il pubblico: la community, infatti, se coinvolta in maniera efficace saprà ripagare tutti i vostri sforzi. Non c’è niente di meglio dei commenti degli altri per farvi un po’ di “pubblicità gratuita”. Per questo potete pensare ad una serie di iniziative rivolte direttamente al pubblico come i contest, di cui abbiamo parlato a lungo anche in un altro articolo.

Per gli user più attivi poi, Pinterest ha pensato anche a vere e proprie partnership con le aziende, perfette per far aumentare esponenzialmente i propri contatti in modo organico e naturale, pensando ad una comunicazione studiata ad hoc tra utente e brand da promuovere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *