liverail facebook

Dopo il recente annuncio relativo all’arrivo della video advertising targata Facebook e dopo la conseguente fase di test attivata in una serie di Paesi “chiave”, ecco arrivare un ulteriore aggiornamento: il social network in blu, per migliorare ulteriormente il servizio di video marketing, ha deciso di acquistare LiveRail, celebre piattaforma per la condivisione di filmati online. Vediamo cosa hanno in progetto di fare.

E’ passato solo qualche mese dall’annuncio di Facebook in cui si affermava l’arrivo imminente di pubblicità sotto forma di brevi filmati: pochi giorni fa, però, è arrivata anche la notizia che il social network di Palo Alto ha acquisito una delle società di video sharing più importanti sul panorama di internet.

LiveRail, conosciuta soprattutto negli States, sarà infatti integrata completamente all’interno dei servizi offerti dal social network in blu ai propri utenti.

L’intenzione è duplice: da un lato si cercherà di migliorare e di arricchire l’esperienza dell’utente all’interno del social network, mentre dall’altro lato si proverà ad utilizzare al meglio questa piattaforma per veicolare le nuove forme di advertising che Facebook ha in procinto di sperimentare nel più breve tempo possibile.

Questa seconda opportunità rappresenta un punto molto importante soprattutto per gli inserzionisti che avranno finalmente a disposizione non solo una nuova possibilità di promuoversi ma anche un servizio certamente più professionale dal punto di vista della qualità grazie alla presenza del partner, che da anni si occupa di video advertising. Lo stesso Brian Boland (vicepresidente dell’area marketing di Facebook), come riportato anche su Il Sole 24 Ore ha commentato l’acquisto di LiveRail affermando:

LiveRail, unito all’esperienza di Facebook, ci permetterà di mostrare i contenuti pubblicitari in modo migliore

Per il momento, gli sforzi di Facebook in termini di advertising si concentreranno soprattutto sull’area mobile perchè considerata particolarmente proficua e in costante crescita.

Ma i vantaggi per Facebook non si fermano qui. Le intenzioni del social network in blu, infatti, vanno ben oltre. Sembra proprio che dietro questa acquisizione ci sia l’intenzione, nemmeno troppo celata, di fare una concorrenza diretta al principale concorrente di Facebook in termini di video: parlo di Google ovviamente, e di Youtube nello specifico.

Inoltre, la natura di LiveRail potrebbe far pensare alla volontà di preparare il terreno all’interno di Facebook per l’eventuale partnership con qualche smart tv.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento