images1

Le persone stanno molto tempo sui social network ma il tempo che vi trascorrono all’interno non è sempre lo stesso e soprattutto non è contraddistinto dagli stessi volumi di traffico all’interno delle giornate. Pubblicare un post in un preciso momento piuttosto che in un altro può fare davvero la differenza, sia in termini di attenzione dei lettori ai contenuti che pubblichiamo, sia in termini di numeri di visitatori che riusciamo ad ottenere.

Sono stati fatti diversi studi in merito agli orari migliori in cui pubblicare i vari post all’interno dei differenti social network. Oggi mi limiterò a dare qualche semplice consiglio per cercare di migliorare la visibilità dei propri contenuti, tenendo presente quali sono gli orari in cui la maggior parte degli utenti utilizza i vari social e le loro singole peculiarità.

Per quanto riguarda Twitter, il picco di accessi si registra tra le 9 del mattino e le 15 del pomeriggio, anche se le maggiori possibilità di visualizzazione si possono ottenere pubblicando i tweet a ora di pranzo, tra le 12 e le 13 – quando cioè i lavoratori sono in pausa – oppure dopo le 19, quando si esce dall’ufficio, si prendono i mezzi e c’è più tempo per leggere. Secondo una ricerca promossa da Science, però, i tweet più simpatici e allegri si registrano tra le 8 e le 9 del mattino. Da lunedì a giovedì guadagnerete la maggior parte dei lettori, meno il venerdì e il weekend. Se desiderate invece ottenere un gran numero di retweet, l’orario migliore è quello compreso tra le 15 e le 18,quando cioè la creatività è in calo e la gente, stanca di pubblicare, preferisce citare post altrui.

I lettori di Facebook, invece, sembrano prediligere i giorni a metà settimana e (oltre agli stessi orari di pausa e di uscita dal lavoro) le ore pomeridiane rispetto a quelle mattutine, in particolare dalle 14 alle 22 circa. Se si decide di postare durante il week end è opportuno scegliere il sabato mattina, perchè il resto del fine settimana le persone escono e tendono a trascurare di più la lettura dei social network.

Linkedin, essendo il social network dedicato al business, si basa su un funzionamento quasi opposto: viene infatti visitato molto durante le ore di lavoro, quindi gli orari migliori per postare coincidono con quelle di arrivo e di uscita dall’ufficio.

 

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento