Facebook e twitter news

La settimana si conclude positivamente per Facebook, che annuncia al mondo intero un importantissimo successo economico che è riuscito ad raggiungere nel secondo trimestre di questo anno. Ma anche Twitter ha qualcosa da dire, e questa volta lascia parlare non i tweet ma i cosiddetti DM (messaggi diretti).

Partiamo da Facebook. La borsa di Wall Street sembra aver tenuto in serbo per la società di Palo Alto sorprendenti e insperati risultati: in questi ultimi mesi dell’anno, infatti, il social network in blu è riuscito a raddoppiare i propri introiti, fatturando un utile netto che sfiora i 791 milioni di dollari (contro i 330 del 2013!). Verrebbe proprio da dire: alla faccia di chi gli vuole male!

Al contrario di tante male lingue, infatti, Facebook ha dimostrato che sta crescendo ancora e lo fa in modo sempre più consistente, specialmente dal punto di vista della pubblicità e, in particolare, dalle opportunità che gli si sono aperte avendo voluto sfruttare l’advertising anche nell’universo del mobile.

Questo, come Facebook non ha mai mancato di ribadire, rappresenta certamente il futuro (ma oramai sempre più il presente) dell’azienda e degli investimenti dei suoi sostenitori, e i dati sembrano confermarlo pienamente. Gli utenti del social network sono in aumento (attualmente sono pari a 1,3 miliardi), specialmente quelli che navigano attraverso dispositivi mobili, e altrettanto si può dire per la pubblicità veicolata tramite questi mezzi, cresciuta al punto tale (+62%) da cominciare a fare una concorrenza seria a Google, e questo dovrebbe dirla lunga a tutti coloro che si sono sempre dimostrati restii ad investire in pubblicità all’interno del social network in blu.

Zuckerberg si è dimostrato positivo ma coi piedi per terra, commentando il risultato con un semplice “buono”; non lo si può certo biasimare se vuole andarci cauto, ma ha anche confermato che questi obiettivi inaspettatamente raggiunti saranno una buona base per poter offrire nuovi servizi a tutti gli utenti del suo social network.

Parlando invece di Twitter, la sfida in tal senso si gioca all’interno del mondo della chat.

Per provare a rendersi sempre più accattivante, dando servizi sempre più utili agli utenti, Twitter ha deciso di sfidare apertamente applicazioni di instant messaging come Whatsapp o Snapchat. Il social network cinguettante ha infatti dichiarato che, nelle prossime settimane, rilascerà un aggiornamento pensato per risistemare tutte le funzioni dedicate ai messaggi diretti, in modo da renderli più facilmente fruibili e, quindi, più appetibili per il vasto pubblico.

Non è la prima volta che Twitter cerca di rilanciare questo servizio e non sarà nemmeno l’ultima. Vedremo cosa accadrà nelle prossime settimane.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento