twitter logo

Recentemente Twitter ha annunciato l’arrivo di alcuni importanti cambiamenti che interesseranno a breve tutti gli utenti del social network cinguettante. 

Temporaneamente, infatti, le novità che sono state rilasciate interessano esclusivamente gli internauti che navigano in mobile tramite iOS ma entro brevissimo tempo arriveranno ad influenzare (si spera positivamente) la navigazione di tutti gli utenti della rete, compresi quelli che utilizzano la app Android o quelli che accedono al social network tramite il sito web.

Il cambiamento più interessante, per il momento, riguarda le foto e il loro inserimento all’interno dei tweet: da qualche giorno infatti è possibile (lo ricordo, solo se si ha un iPhone) inserire fino a 4 foto per ciascun tweet, così da creare un vero e proprio mosaico visibile a tutti coloro che ci seguono. Si possono, inoltre, taggare fino a 10 persone senza doverle aggiungere nel tweet, non perdendo quindi nessun prezioso carattere dei 140 che abbiamo a disposizione.

Non è difficile comprendere come queste semplici e piccole “rivoluzioni” siano in realtà in grado di intervenire in maniera piuttosto consistente nella creazione di quello che la stessa squadra di Twitter ha definito un mondo sempre più social, soprattutto per via della presenza sempre più corposa e incisiva delle fotografie all’interno di questo ambiente -fotografie, che come sappiamo sono il perno fondamentale per una comunicazione efficace e risolutiva-.

Altri sono, però, i cambiamenti in vista per questo social network e se ne iniziano già a scorgere i primi indizi: in particolare alcuni utenti di iOS hanno notato la scomparsa del pulsante del retweet, apparentemente sostituito da un semplice “share” simile in tutto e per tutto a quello di Facebook. Non è ancora certo che questa novità sia confermata ufficialmente, nè tanto meno che sia definitiva ma sicuramente questo primo tentativo ci suggerisce che la strada di rinnovamento del social network è ancora lunga e, probabilmente, solo agli inizi.

 

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento