Marketing e social e-commerce

E-commerce
Facebook
Google Plus
Twitter
di in E-commerce, Facebook, Google Plus, Twitter il 14 Dicembre 2011

 

Dall’interessantissimo infopgraphic proposto dal sito Tabjuice possiamo ricavare diverse interessanti informazioni rispetto alla psicologia legata allo shopping online:
Sebbene i consigli dati in prima persona, faccia a faccia, restino ancora i piú affidabili e quindi i più seguiti ed ascoltati, è interessante rilevare che ben l’81% delle persone riceve opinioni e pareri da amici e parenti tramite i social network riguardo i propri acquisti.
Il 77% si fida ciecamente dei pareri e delle recensioni contenute online ma soprattutto desidera ardentemente ricevere offerte esclusive che si possano attivare via Facebook.
Infine un buon 50% degli acquirenti online ha comprato in rete sulla base di raccomandazioni ricevute o lette tramite i social network.
Questi dati mettono chiaramente in evidenza quanto sia fondamentalmente importante e sostanziale un’accurata strategia sociale per il proprio e-commerce.
Per questa ragione aprire ed attivare un canale social all’interno del proprio negozio online tramite l’inserimento delle funzioni Like,Tweet,+1 etc non è che il primo passo.
Affinchè un e-commerce diventi ciò che è stato definito da Augie Ray,Executive Director of Community & Collaboration at USAA

Una nuova forma di commercio dove le persone, stimolate da tecnologie e comportamenti social, superano i canali tradizionali e si scambiano direttamente più informazioni, beni e servizi

quattro sono i punti fondamentali da tenere in considerazione e da applicare nella propria strategia.

1) Attivare una relazione tra persone:

Sui social network siamo abituati ad interagire con persone come noi e non attraverso canali automatizzati. Anche con il nostro brand dovremmo imparare ad adottare questa abitudine e ad interagire in prima persona con i nostri clienti e fedelissimi.

2) Migliorare o aumentare l’accessibilità del negozio online:

Il successo dei grandi e-commerce come Amazon sono dovuti principalmente al fatto che rendono facilmente disponibile l’accesso ai propri prodotti e l’acquisto degli stessi da parte del loro clienti. È quindi importante che ogni strategia sociale sia il più possibile estesa a tutti i luoghi della rete frequentati dalle persone, compresi web, apps, broswer mobile…

3) Conservare ed accumulare le informazioni:

I clienti,specialmente delle marche più conosciute rilasciano spesso e facilmente opinioni e pareri su quanto acquistato.  Sapere capitalizzare queste informazioni e diffonderle non solo fa sì che la marca sia più facilemte riconosciuta ma anche apprezzata.

4) Facilitare la condivisione:

Attraverso l’uso dei più svariati, ma conosciuti, plug-in sociali, che consentono di allargare ed estendere le proprie conoscenze ed opinioni ad amici e parenti.

Il periodo prima del Natale è il migliore per provare ad adottare queste strategie e per riconoscerne immediatamente i risultati…cosa state aspettando? Contattateci!

3 thoughts on “Marketing e social e-commerce

  1. Pingback: Un bilancio digitale e sociale per il 2011

  2. Pingback: I social network ci stanno trasformando la vita

  3. Pingback: PayPal diventa un modo per guadagnare clienti - 1stonthenet, primi nei motori di ricerca

Lascia un commento